Liberi nella rete - Racconti gratuiti

Qui i link ad alcuni mie racconti che potete trovare liberi nella rete

Il caso del cucciolo di bulldog
Un assaggio dei miei apocrifi sherlockiani. Giugno 1882. Al dotto Watson è stato teso un agguato...

La donna col liuto
Una sorta di noir storico ambientato sul mio lago, un salto fino al 1219...

Nessuno ha visto Antigone
Uno strano esperimento di riscrittura che nasce dall'idea che gli eroi vivano ancora intorno a noi, ma che si sia persa la capacità di riconoscerli

Le mie ultime storie di Siamo in Onda:

- Altri Alfabeti

- Cibo color delle nubi

- Finto vero

- Il destino di essere Romeo

- La notte più lunga

- La risposta della luna

- La storia fatta con i piedi

Il mio profilo su efpfanfiction
Ebbene, sì, ogni tanto mi svago con fanfiction e qualche racconto disimpegnato.
Su efpfanfiction sono
Tenar80
Al momento vi potete trovare un racconto fantasy, Seguendo i gabbiani  e alcune storie legate all'universo di Sherlock Holmes, nella versione "classica" e in quella moderna della BBC


8 commenti:

  1. Grazie che li hai postati, è una bella cosa
    vado a leggerli subito!
    Ciao
    Elisabetta

    RispondiElimina
  2. Mi sono permessa di inserire sul mio blog (nella pagina dedicata ai racconti brevi) il link alle tue storie ^_^
    Caspita c'è proprio da imparare!

    RispondiElimina
  3. Io ho trovato un racconto per le feste: “Magico Natale”!!

    RispondiElimina
  4. Cara Tenar, ho appena letto il tuo racconto noir storico "La donna con il liuto", è scritto benissimo, mi ha incantato davvero. Levigato e brillante come una pietra preziosa. Vorrei scriverti a tu per tu per farti una proposta relativa al tuo racconto e collegata al mio blog, che come sai è di carattere prevalentemente storico: puoi scrivermi a questa mail quando hai tempo? cristina.m.cavaliere@blogspot.it ? Grazie ancora, Tenar, per il tuo scritto e un caro augurio di Buona Pasqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto, buona Pasqua anche a te!

      Elimina
  5. Ciao. Ho appena finito di leggere "La donna col liuto". Mi è piaciuto molto. E' una piacevole immersione in quel tempo che mi ha fatto sapere di più sulle trobairitz. Ho apprezzato la precisione nelle descrizioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio!
      In realtà non si sa molto sulle trobairitz, solo che esistevano (rimangono anche alcuni componimenti) e che almeno in parte appartenevano agli strati elevati della società

      Elimina