domenica 15 settembre 2013

Il finale a Giallo Luna 2013 (Sullo scoprire che un racconto su SH è in finale a un concorso mentre si assiste a una conferenza su SH e di altre congiunture astrali)


Sarà difficile andare con ordine nel post di oggi perché sono reduce da due giorni davvero densi.
Per una volta due giorni fortunati.
Giovedì alle 21.30 è stata messa on-line la convocazione per l'assegnazione delle cattedre... Per il giorno dopo. Tutti a Novara a cercare il proprio destino. Non ce la posso fare ora a scrivere un resoconto sensato della giornata, anche perché di senso di una scuola iniziata con 141 cattedre scoperte ne vedo poco. Però la mia l'ho portata a casa. Ho un contratto, un lavoro e due scuole poste in luoghi che amo e l'idea di vedere il lago tutti i giorni prima di iniziare a lavorare non può non farmi felice.

Sabato sono stata ai Delos Book Days e anche qui ci vorrebbe un lungo post. Delos è un'associazione che è anche una casa editrice che è anche un portale internet che si occupa di narrativa popolare nelle sue più varie declinazioni, giallo, fantasy, fantascienza, horror. Con la parziale eccezione dell'horror è in pratica il pane di cui mi nutro. Per i 10 anni dell'associazione è stata organizzata una tre giorni di incontri, convegni e mostre. Uno di quei momenti meravigliosi in cui si va per assistere a una conferenza e si viene stregati da un'altra, si vorrebbe incontrare una persona e se ne trova un'altra che non si vedeva da un sacco di tempo.
Anche se non ho avuto il coraggio (e il Nik mi ha molto sgridato per questo) di andare a presentarmi a Samuele Nava, a mio avviso uno degli autori di apocrifi sherlockiani più bravi che ci sia in circolazione,   ho potuto fare una bella chiacchierata con Luigi Pachì, guida gentile e piena di passione dello Sherlock Magazine. Ho reincontrato per puro caso Francesca, la migliore allevatrice di draghi del nord Italia (quanto meno), e mi sono trovata con lei a assistere a un incontro in cui ci spiegavano quanto fantasy ci sia nei reality di cucina (un momento impagabile), per poi trovarci chissà come seduti al bar  tutti intenti a distruggere il film Prometheus. Questo giusto un attimo prima di ributtarmi nell'universo di Sherlock Holmes e prima di scappare per riuscire a tornare in tempo per festeggiare i 40 anni di matrimonio dei suoceri (auguri augurissimi!!!).
Era la prima volta che andavo ad assistere a delle conferenze su Sherlock Holmes, non lo faccio certo tutti i giorni, per cui potete calcolare anche voi la probabilità di ricevere in quell'esatto momento la mail che mi comunicava che il mio racconto "Sherlock Holmes e il caso della morta scomparsa" è in finale al premio Giallo Luna 2013.  Per rendere più accurato il calcolo statistico, aggiungiamoci che si tratta dell'unico concorso per racconti di Giallo Mondadori a cui ho partecipato quest'anno e, tra i concorsi a cui ho partecipato, l'unico a cui ho inviato un apocrifo.
Per scoprire chi ha vinto a Giallo Luna bisogna attendere venerdì 27 settembre e la serata di gala del Festival Giallo Luna, a Ravenna. Per avere i nomi di tutti i finalisti, invece, potete guardare qui. E ovviamente fare il tifo.
Senza dimenticare di tifare anche per Padre Marco, che è in finale a Giallo Stresa 2013, i cui risultati saranno noti domenica 22!
E, dopo l'esperienza dell'anno scorso, non mi resta che ringraziare la sorte che questa volta ha evitato la sovrapposizione di uscite e premiazioni...

6 commenti:

  1. per qualche motivo non c'è modo di linkare direttamente la pagina di GialloLuna riguardante i risultati del concorso, ma la trovate senza problemi navigando nel sito.

    RispondiElimina
  2. Complimentoni Tenar per i risutati raggiunti ed in bocca al lupo per quelli ancora da raggiungere!

    RispondiElimina
  3. Grazie mille, Mist!
    PS: vieni a Lucca anche quest'anno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh l'idea è proprio quella Tenar!

      Elimina
  4. ma super WOW Sandra

    RispondiElimina
  5. Allora, Mist, poi ci organizziamo per trovarci

    RispondiElimina