mercoledì 25 maggio 2016

Istantanee dalla Corsica

Oggi cedo la parola ai miei alunni e vi lascio ai loro commenti sull'esperienza fatta in Corsica, perché credo che le loro parole dicano di più e meglio di quanto potrei scrivere io.




"Mi è piaciuto molto il gioco fatto venerdì in giro per Bastia, perché non pensavo che la città fosse così bella"
Luca A.



"Mi è piaciuto fare il gioco venerdì, perché è stato un modo più simpatico per conoscere Bastia"
Mattia T.



"Mi è piaciuta l'uscita a Bonifacio, anche se non siamo andati all'isola Lavezzi. Mi è piaciuto visitare la cittadella, questo viaggio è stato un modo per conoscere nuove città."
Rachele F.



"Le uscite che abbiamo fatto con i ragazzi francesi sono state molto interessanti e divertenti. Abbiamo potuto confrontarci con altre tradizioni, culture e abitudini di vita. Abbiamo conosciuto moltissime persone, ragazzi e ragazze che non avevo mai visto prima."
Rachele R.

"La fiducia che i professori ci hanno dato quando andavamo in giro con i corrispondenti mi ha fatto sentire molto indipendente e adesso ho un po' più di fiducia in me."
Riccardo R.



"Ho legato molto con la mia corrispondente e anche con altri ragazzi francesi che mi hanno aiutato quando ero triste"
Nicola S.

"Mi dispiace molto che una ragazza francese sia stata male e non abbia potuto trascorrere una delle giornate con noi"
Riccardo Z.

"Mi è piaciuto il fatto che abbiano provato a cucinare i piatti del nostro paese, perché così abbiamo potuto dare consigli sulla preparazione"
Rachele F.

" Mi è piaciuto usare il francese anche fuori dalla scuola, perché non pensavo che mi potesse servire."
Patrick A.



"Secondo me la gita doveva durare due o tre giorni in più e spero che la mia amicizia con i francesi non finisca qui, perché tengo davvero molto a loro, come loro a me."
Nicola S.

Per quanto riguarda me, invece, come comprensibile non ho pensato molto alla scrittura in questi giorni. Qualcuno ci ha pensato per me, però.
È uscito anche su cartaceo il mio racconto Scherlock Holmes e la vittima del dottore sul nuovo numero della Sherlock Magazine.
E, sempre riguardo alla mia produzione sherlockiana è uscita una bella intervista su C-Side Writer, un blog che vi consiglio caldamente

15 commenti:

  1. E' tutto molto bello, ma la frase sulla maggior fiducia in se stessi batte il resto a pari merito con Sherlock ovvio. Baci e bentornata Sandra

    RispondiElimina
  2. Bentornata. :)
    Che belle foto e che bei commenti!
    La Corsica me la ricordo molto selvaggia e poco francese, ma splendida.
    Complimenti per la nuova uscita! Sei un vulcano! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Corsica è molto selvaggia e molto poco francese (e la amo per questo).
      È stata un'esperienza molto bella e intensa (e stancante) per tutti.
      Per le pubblicazioni per fortuna non ho dovuto fare proprio niente.

      Elimina
  3. Mi è piaciuto visita questo blog giovedì, perché è stato il modo migliore per ricordarsi il propio passato.

    Grazie, Antonella.

    RispondiElimina
  4. Attraverso tutte le frasi dei ragazzi, ho notato che il loro grado di fiducia è aumentato. Sono belle esperienze! Complimenti in particolare a Rachele e agli altri ragazzi che hanno dato consigli sulla preparazione dei piatti: il mio ha vent'anni, ma non saprebbe cucinarsi nemmeno un piatto di pasta (colpa nostra...).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo genere di esperienza serve proprio a far capire loro che a volte sapersi arrangiare è essenziale. Ma sono sicura che tuo figlio saprebbe cavarsela egregiamente. Io ho imparato a cucinare in due giorni, dopo due cene a base di tonno in scatola, la terza sera ho imparato a padroneggiare i fondamentali.

      Elimina
  5. Si dice che i ragazzi siano impermeabili a tutto, ma non è così. Sono solo diminuite le occasioni di uscire dal binario, per motivi di cui si potrebbe parlare a lungo. Le uscite dal binario, però, li lasciano coinvolti e stupiti, e credo lascino il segno. Bentornata! :)

    RispondiElimina
  6. Non li trovo affatto impermeabili, anzi. Se mai il problema è che assorbono quello che non vorremmo.

    RispondiElimina
  7. Istantanee davvero belle! Poi a me piace sempre la freschezza dei pensieri dei ragazzi: hanno un'aria diversa, sanno di vissuto ancora acerbo, profondi nella loro semplicità.

    RispondiElimina
  8. Che belli i commenti degli alunni, anche a me è piaciuta molto quella sulla maggior fiducia in se stessi, la dice davvero lunga su quanto un atteggiamento può aiutare una personalità in crescita.

    RispondiElimina
  9. Ciao Tenar, bellissima l'esperienza che avete dato a questi ragazzi. Non se la dimenticheranno, farà parte del loro bagaglio di ricordi positivi.
    Grazie di aver condiviso con noi i loro pensieri (*__*)
    Ti ho nominata per un LIEBSTER, non spaventarti a me basta solo un semplice Grazie.
    Che ci posso fare mi piaci e ti leggo. (*__*)

    RispondiElimina